Iran

280px-Flag_of_Iran.svg.png
Iran.jpg

Benvenuti nel paese forse più ospitale del mondo: gemma architettonica dell'islam, al patrimonio culturale l'Iran unisce un'accoglienza calorosa.

Luoghi da vedere

Ci sono monumenti del viaggio che rimangono impressi nella mente e la prima volta che poserete gli occhi sulla maestosa Naqsh e Jahan di Isfahan sarà uno di questi. Su questa piazza si affacciano infatti gli edifici più grandiosi del mondo islamico.

Pochi luoghi al mondo si sono adattati così bene all'ambiente circostante come la città nel deserto di Yazd, infatti è una gemma urbanistica fatta di vicoli tortuosi, cupole rivestite di mattonelle di maiolica azzurra, slanciati minareti, bazar coperti e case d'epoca sormontate di badgir (torri del vento).

L'armonia delle monumentali scalinate, i maestosi portali e gli squisiti bassorilievi non lasciano dubbi sul fatto che nella sua epoca d'oro Persepoli sia stata uno dei centri nevralgici del mondo antico.

Anche se non amate le antiche rovine, la mole, la posizione solitaria in una zona semidesertica e l'affascinante storia di Choqa Zanbil, uno dei siti storici più maestosi in una regione ricca di antiche vestigia, non vi lasceranno indifferenti.

Difficilmente troverete un'accoglienza più calorosa di quella che vi aspetta negli sconfinati e vuoti silenzi dei due importanti deserti Iraniani. Garmeh è il villaggio in un'oasi che avete sempre sognato con un castello in rovina, palme da dattero e il rumore dell'acqua sorgente.

La caotica Teheran può intimorire, ma non manca certo di fascino. Oltre ai musei e ai palazzi, una serie di caffè alla moda e gallerie d'arte contemporanea permettono di scoprire aspetti della vita locale altrimenti nascosti.

L'Iran è una repubblica islamica e, benchè molti viaggiatori scoprano con sorpresa che la religione è meno pervasiva di quanto pensassero, la fede sciita rimane un'aspetto importante della vita degli Iraniani. Come si nota soprattutto per la devozione per i monumenti come Haram e-Razavi.

La splendida valle di Alamut invita all'escursionismo, all'esplorazione e riflessione fra i leggendari castelli degli Assassini. Sulle alture rocciose e sui pinnacoli che si innalzano qua e là si trovano i resti di oltre 50 fortezze, che erano le roccaforti della setta religiosa medioevale più temuta.

Anche se l'Iran si dichiara una repubblica islamica, i suoi siti zoroastriani posseggono un fascino ultraterreno. Chak Chak, deliziosamente remoto nell' hinterland di Yazd, ha un superbo tempio del fuoco con una splendida porta in ottone.

Specialità

Lavash
Lavash

Num piatto e sottile, consumato generalmente a colazione.

press to zoom
Taftun
Taftun

Num croccante e scanalato in superficie.

press to zoom
Sangak
Sangak

Pane lungo e sottile cotto su pietre che gli conferiscono il tipico aspetto rugoso.

press to zoom
Bakhtiari Kabab
Bakhtiari Kabab

Costolette d'agnello e pezzetti di pollo: il re dei Kebab.

press to zoom
Chelo Kebab
Chelo Kebab

Qualsiasi Kebab accompagnato da Chelo (riso bollito o al vapore); se non specificate il tipo, vi verrà servito il Kubide, con carne tritata.

press to zoom
Barbari
Barbari

Pane croccante e salato, molto simile al pane turco.

press to zoom
Juje Kabab
Juje Kabab

Pollo a pezzetti marinato in somaq e cotto alla griglia.

press to zoom

Quando andare

Novembre-Febbraio

Giugno-Ottobre

Alta stagione

Marzo-Maggio

Media stagione

Bassa stagione

Mezzi di trasporto

volo_iStock-155380716.jpg

Aereo

Una rete aerea interna estesa e affidabile è un modo eccellente di evitare lunghi viaggi in auto.

download (1).jpg

Autobus

Con l'autobus potete andare quasi ovunque. La maggior parte dei mezzi è confortevole e grazie ai limiti di velocità i viaggi sono più sicuri.

Treno-Monaco-Rimini.jpg

Treni

I treni collegano la maggior parte della città iraniane, ma non sono molto frequenti.

informazioni per il vostro viaggio

Moneta e Lingua

La lingua ufficiale è il Farsi o Persiano parlato dalla maggioranza della popolazione. È una lingua indo aria che si avvale dell'alfabeto arabo. 

La valuta nazionale è il Riyal iraniano (IRR). 

Sicurezza

Nonostante la cattiva pubblicità fatta dai media occidentali l'Iran è, se ne rispettano le leggi, un paese decisamente sicuro. Il livello di criminalità è tra i più bassi al mondo, l'unico problema è semmai rappresentato dalla maniera di guidare iraniana che molti europei definirebbero quasi "criminale".

È importante tenere sempre a mente che l'Iran è una repubblica fondata sui precetti islamici. Sono vietate: le bevande alcooliche, le droghe, i rapporti sessuali prematrimoniali e omosessuali. In teoria negli alberghi possono dormire nella stessa stanza solo un uomo e una donna sposati, regola applicata in maniera rigida per gli iraniani ma tollerata per gli stranieri.

 E' sempre importante evitare il contatto fisico con le donne iraniane in quanto il gesto anche di semplice saluto o peggio con scambio di baci sulla guancia potrebbe essere considerato fin troppo eccessivo. Tuttavia non sarà difficile trovare nelle grandi città coppie di ragazzi camminare mano nella mano.

Per le viaggiatrici di sesso femminile vige l'obbligo di coprire il capo, tuttavia non si tratta di portare il burka  ma semplicemente un foulard che copra i capelli e vestiti larghi sui fianchi che coprano il corpo

fino alle caviglie e ai polsi. 

Esiste la possibilità di attacchi terroristici soprattutto ai confini con l'Iran cioè Afghanistan e nella provincia di Sistan.

Requisiti d'ingresso

È necessario il passaporto che deve avere una validità non inferiore ai 6 mesi al momento dell'ingresso nel paese. Il visto anche è necessario e deve essere richiesto con notevole anticipo presso gli uffici consolari dell'Iran in Italia.

A causa del boicottaggio di Israele da parte della Lega araba, l'ingresso viene rifiutato ai cittadini israeliani e a tutti coloro che hanno nel passaporto un visto per Israele, a meno che non sia trascorso più di un anno tra la scadenza di tale visto e la data di applicazione per il visto iraniano.

Situazione Sanitaria

In Iran ci sono ottimi medici ed eccellenti centri di cura per lo più specializzati. Per le visite di solito si evita di andare negli ospedali e si preferiscono ambulatori di medici specializzati del settore che sono anche ben distribuiti in tutte le città.

Il sistema sanitario in Iran prevede che i costi delle cure siano interamente pagate dal richiedente se esso non dispone della tessera assicurativa. 

In tutto l'Iran non ci sono problemi con l'acqua pubblica. Rispetto ad altri paesi dove si consiglia di acquistare sempre acqua in bottiglia, in Iran l'acqua pubblica è sicura. Non sarà difficile trovare nelle varie città delle fontane in cui bere tranquillamente dell'acqua.