Uzbekistan

Centro di cultura, commerci e architettura sulla Via della Seta, l'Uzbekistan per secoli ha attirato visitatori da ogni dove.

51oLGh2TbSL._SX522_.jpg
Uzbekistan.jpg

Luoghi da vedere

Sebbene fosse già un'oasi importante, fu Tamerlano a trasformare Samarcanda in una delle città più splendide dell'Asia. Visitate il sepolcro del sovrano, il Mausoleo di Gur-E-Amir, e lo spettacolo viale di tombe della dinastia timuride.

Bukhara è forse la città più interessante dell'Asia centrale ed è anche quella più gratificante da esplorare. Visitate l'ark medioevale, da cui gli emiri governarono con crudeltà.

L'antico khanato di Khiva è una città completamente cinta da mura, con edifici tradizionali costruiti in mattoni di fango, che sembra essersi fermata nel tempo tra le distese desertiche del Khorezm.

L'isolata Nukus, fondata dai sovietici, è senza dubbio una delle città meno affascinanti dell'Uzbekistan, tuttavia il suo museo ospita una delle più pregevoli collezioni dell'ex unione sovietica.

La principale attrattiva di Margilon è l'affascinante fabbrica della seta Yodgorlik, dove partecipando a una visita guidata potrete osservare i metodi tradizionali di produzione della seta.

La tentacolare Tashkent è il principale snodo di trasporti dell'Asia centrale e il luogo in cui tutto accade in Uzbekistan; è in parte una capitale di nuova costruzione, ricca di eleganti palazzi istituzionali, in parte una verdeggiante città sovietica e in parte una sonnolenta cittadina uzbeka, dove contadini in abiti tradizionali conducono i loro carretti pieni di merci attraverso un labirinto di case dalle pareti di fango per venderli nei bazar.

Specialità

Katyk
Katyk

Uno yogurt leggero che viene servito al naturale, ma può essere dolcificato con zucchero e marmellata.

press to zoom
Naryn
Naryn

Salsiccia di cavallo con tagliolini freddi.

press to zoom
Somsa
Somsa

Fagottino di pasta sfoglia ripieno di cipolla e carne d'agnello.

press to zoom
Plov
Plov

Il pilaf dell'Asia centrale, composto da riso e verdure saltate in padella, che in ogni zona viene cucinato in modo diverso.

press to zoom

Quando andare

Alta stagione

Aprile-Giugno

Settembre-Ottobre

Media stagione

Luglio-Agosto

Bassa stagione

Novembre-Marzo

Mezzi di trasporto

download (1).jpg

Autobus

I malridotti autobus statali stanno scomparendo, battuti dalla concorrenza  di mezzi privati che non hanno orari fissi e partono quando sono pieni.

istockphoto-492362277-612x612.jpg

Taxi

I taxi collettivi vi faranno risparmiare tempo, ma sono più costosi degli autobus. Coprono i tragitti tra tutte le principali città

Treno-Monaco-Rimini.jpg

Treno

I treni sono forse il mezzo più confortevole e sicuro per spostarsi in città.

informazioni per il vostro viaggio

Moneta e Lingua

La lingua ufficiale è l'uzbeko.

La valuta nazionale è il Som uzbeco (UZS). 

Sicurezza

La visita alle valle del Fergana, per quanto interessante possa essere, è sconsigliata per motivi di sicurezza: esistono infatti tensioni tra le popolazioni Uzbeche e Tagiche delle valle che nel 2005 sono sfociate in scontri sanguinosi. Ugualmente sconsigliabile è una visita a Termez, città di frontiera con l'Afghanistan.

Spesso tassisti, venditori o semplici persone per strada si offrono di cambiare euro o dollari in valuta locale con tassi più convenienti rispetto a quelli ordinari. Per quanto sia un fenomeno diffusissimo e abbastanza tollerato si tratta pur sempre di operazioni perseguibili dalla legge locale e per questa ragione sussiste sempre in rischio potenziale di incappare in problemi con la polizia.

Sotto il profilo della sicurezza personale il paese è molto sicuro. Anche se ci si inoltra nei quartieri popolari o fuori dalle zone turistiche la popolazione è sempre molto affabile con i turisti.

Rispetto al passato i controlli della polizia sui turisti si sono ridotti di parecchio. Rimangono solo quelli ordinari all'ingresso delle stazioni della metro e ferroviarie, in questi casi basterà assecondare le richieste di controllo che tra l'altro sono molto discrete e spesso comprensive nei confronti dei turisti.

Per ragioni di sicurezza è richiesto ai turisti il rilascio di una registrazione obbligatoria presso le strutture alberghiere, la stessa deve essere esibita in caso di controllo (assai raro), e vanno mantenute tutte le registrazioni sino al termine del viaggio.

Si ricorda inoltre che è strettamente vietato fotografare posti di blocco, stazioni della metro e ferrovie. Si rischia di venir fermati dalla polizia per una richiesta di documenti.

Requisiti d'ingresso

Dal 1 febbraio 2019 entra in vigore per i cittadini di 45 Paesi, tra cui l'Italia, l'esenzione dal visto di ingresso per un soggiorno fino a 30 giorni indipendentemente dallo scopo del viaggio.

Tuttavia volta entrati in territorio uzbeko si dovrà provvedere alla registrazione presso gli uffici di polizia.

Situazione Sanitaria

La situazione sanitaria è generalmente decente. Si intende che negli alberghi e nelle attività di ristorazione l'igiene è sufficiente. Destano maggiori dubbi nei piccoli centri dove si vende del cibo per strada senza alcun controllo e con standard sanitari discutibili. Lontano dalle città anche le toilette pubbliche posso risultare molto alla buona se non in condizioni disastrose.

È sempre necessario munirsi di assicurazione sanitaria per qualsiasi evenienza nonché avere con sé dei medicinali da viaggio.